To Rome with Love

Oggi, dopo un corso di yoga sono andata a vedere “To Rome with love” di Woody Allen. Essendo stata a Roma (solo due giorni) tre settimane fa, mentre lo guardavo mi venivano in mente tanti ricordi.

Il film racconta quattro storie contemporaneamente ma i personaggi delle storie non si incrociano mai. Ogni storia e’ indipendente. Quando ho letto la trama, mi e’ sembrato molto complicato con numerosissimi personaggi. Ma il mio timore e’ subito sparito perche’ il regista spiegava le storie bene senza confondere troppo. I panorami di Roma nello schermo erano bellissimi. Mi permettete di dire che la Roma che vedo nel film e’ molto diversa? Nella Roma del film non c’era ne’ caos ne’ sporcizia che ho invece visto con i miei occhi. Nel film, era la citta’ eterna senza dubbio.

Da qui brevemente vorrei elencare le mie impressioni.

Una coppia appena sposata, viene a Roma per il viaggio di nozze. La moglie, cercando una parrucchiera, perde la strada e poi per caso incontra un suo attore preferito, interpretato favolosamente da Antonio Albanese. In Italia esiste un tipo come lui che si comporta sensualmente e cerca sempre un’occasione di avvicinarsi alle donne anche se e’ brutto. Non capisco da dove venga il coraggio di corteggiare le ragazze molto piu’ giovani di se’ e da dove arrivi una fiducia cosi’ in se stesso.

Non mi e’ piaciuta tanto la parte di Roberto Benigni. Recita un romano qualsiasi che diventa poi all’improvviso famosissimo. Mi sono un po’ stufata di vedere un attore con gesti esagerati ma e’ vero che trovo negli italiani anche questo tipo gestualità.

Poi c’era la storia di un giovane architetto che abita in Trastevere. Durante i miei due giorni a Roma, mi e’ piaciuto di piu’ questo quartiere. E’ stato bello anche nel film e mi e’ venuta voglia di farci una passeggiata di nuovo. Ma nella ragazza di cui e’ innamorato il giovane architetto non ho visto cosi’ tanto fascino quanto la ragazza interpretata da Freida Pinto nell’ “Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni” dello stesso regista.

To-Rome-With-Love-11-898x600

今日は朝ヨガに行って、そのあとウディ・アレン監督の「ローマでアモーレ」を見に行ってきました。先月2日間だけだったけどローマに行ってきたばっかりだったので、映画を見ながら旅行の思い出がフラッシュバックしました。

映画ではローマを舞台にした4つのドタバタ喜劇が同時進行。同時進行といっても、それぞれの話が交差したりはしません。映画館で上映を待っている間あらすじを読んでみて、あまりに登場人物が多くてついていけるか心配だったんだけれど、映画がはじまったらきれいにまとめられていて、そんな不安は一掃されました。あと、ローマの街も喧噪とか汚いところとかは全く映像にはなくて、ザ・永遠の都としてキラキラ輝いた姿が映っていました。

以下、簡単に感想。

ポルデノーネから新婚旅行にやってきた夫婦。妻はローマで路に迷い、憧れの俳優と出くわす。その俳優アントニオ・アルバネーゼが演じていてすごく上手い。私、この人のイヤらしい感じ、すごく苦手。だけど、こういうイタリア人いるいる!全然かっこよくないのに、セックスアピールギラギラで、自分のブサイクなことや身の程をわきまえず、自分よりずっと若い女の子に迫ってくるオヤジ。どこからその自信出てくるのって思っちゃう。

あと、平凡なローマ市民を演じたロベルト・ベニーニのパート、私はちょっと彼のオーバーアクションが苦手でした。でも何をするにもひたすらしゃべり続けるこういうイタリア人もいるよね。

トラステベレに暮らす若手建築家のストーリー。トラステベレの街並みがまたノスタルジックな感じ。またあのへんぶらぶら歩きたい。彼が恋に落ちる彼女の親友もちょっと魅力に欠けるかも。同じくウディ・アレンの「恋のロンドン協騒曲」のフリーダ・ピントのような感じではなかったなぁ。

Annunci

Senkyo 2

もう2週間くらい前ですが、想田和弘監督の「選挙2」を見に行ったときの感想を書きました。日本独特の慣習をイタリア語で説明するのって難しく、うまく説明できている自信がないけど、イタリアの人にもこの映画を見てもらいたいなという思いで頑張って書きました。

Ho visto “Elezioni 2” ( il titolo originale “Senkyo 2” ), un film documentario di Kazuhiro Soda. Kazuhiro Soda è un noto regista di film documentari e il quale chiama il suo genere “Kansatsu Eiga” ovvero film di osservazione. Uno dei caratteri dei suoi film è che non mette né la musica né i sottotitoli.

Con “Elezione 2” Soda osserva un suo amico dell’epoca dell’università Yamauchi che è un candidato alle elezioni amministrative del comune di Kawasaki e gli altri candidati del suo distretto elettorale. Kawasaki è un comune di 1.440.000 abitanti che dista 20 chilometri da Tokyo.

Sei anni prima di “Elezioni 2”, nel 2005, Yamauchi si è presentato come candidato del partito Liberal Democratico (Liberal Democratic Party of Japan) alla elezione suppletiva sempre a Kawasaki. Il regista Soda, anche  in quell’occasione, ha preso la videocamera stando incollato al candidato e ha creato un film “Elezioni” (Senkyo). Yamauchi è stato eletto con il sostegno del partito e dei colleghi.

Le elezioni di cui parla “Senkyo 2” si sono svolte in una situazione particolare, cioè subito dopo il terremoto dell’ 11 marzo del 2011. In questo periodo, tutto il Giappone era dominato dalla paura, dalla preoccupazione, dal timore. Non trovo una parola  italiana appropriata per descrivere questa situazione. Ma ancora oggi pensando a quel periodo, mi viene una sensazione di inquietudine. Subito dopo la catastrofe, è successo anche l’incidente nelle centrali nucleari e in seguito la mancanza di elettricità, il problema della distribuzione delle merci ecc. In città sono sparite le luci, avendo molto a cuore le vittime, tutti i giapponesi si sono astenuti dal divertirsi, dal cenare fuori, e dal bere alcolici. Abbiamo adottato un comportamento molto modesto.

Anche se l’incidente nucleare ci lasciava così fortemente colpiti nelle nostre vite quotidiane, in un collegio di Kawasaki, i tredici candidati evitavano di parlare del problema nucleare. Sono rimasti a parlare di sostegno per i figli o per gli anziani, cioè temi a cui nessuno può negare interesse. In questa circostanza, Yamauchi, detto Yama-san nel film, ha deciso di candidarsi indipendentemente, senza aver nessun sostegno, lanciando lo slogan “Non facciamo pagare i bambini” e “ricostruire la società senza centrali nucleari”. Durante le campagne elettorali, Yama-san ha fatto solo tre cose: 1)bollettino ufficiale delle elezioni; 2)manifesto elettorale; 3)spedire le cartoline agli elettori.

Gli altri candidati, invece, giravano in ogni angolo della città con l’auto e ripetendo il proprio nomo attraverso il megafono. Dalla mattina presto stavano in piedi davanti alla stazione e salutavano i passanti che correvano per prendere i treni, “Buongiorno! Buon lavoro! Sono candidato, il mio nome è…” ecc. Questa è una tipica scena della campagna elettorale in Giappone. Continuano solo a salutare e dire il loro nome. Non fanno nessun discorso e provano a stringere le mani dei passanti. Sembra che recitino il ruolo di candidato e che gli elettori, invece, siano costretti a non ascoltarli passando vicino a loro e guardandogli  di sfuggita.

Yama-san, ha speso soltanto 90.000 yen durante la campagna elettorale e ha pagato tutto di tasca sua. In realtà le spese per i manifesti vengono pagate fino al 700.000 yen con contributi pubblici e così anche le spese di benzina per ogni candidato.

All’ultimo giorno della campagna elettorale, Yama-san ha preso il microfono davanti alla stazione e ha raccontato le sue idee. Però nessuno l’ha ascoltato. Tanti dicono che è inutile ripetere il nome senza parlare del proprio programma elettorale. Ma anche se ne parlasse nessuno lo ascolterebbe. Che vuoto! Il film osserva l’indifferenza dei giapponesi. Dopo averlo visto mi ha lasciato molta tristezza. Devo dire che questa scena non capita solo a Kawasaki ma tutto in il Giappone.

Il sito ufficiale

ヤング≒アダルト Young Adult

MV5BMTc4NzgyMjQwMV5BMl5BanBnXkFtZTcwNjMxODcwNw@@._V1._SY317_2012年映画館で見た映画で一番面白かったのはジェイソン・ライトマン監督の「ヤング≒アダルト」でした。

今日は、某サイトからその日本語あらすじを拝借してイタリア語に訳してみました。

Young Adult di Jason Reitman è il mio film preferito tra quelli che ho visto nel 2012 al cinema. Oggi ho provato a tradurre la trama da giapponese a italiano.

37歳でバツイチ、恋人もいない、執筆中のヤングアダルトシリーズは終了間近で新作の予定も決まっていない自称作家のゴーストライター、メイビス (シャーリーズ・セロン)は、うかない日々を過ごしていた。そんな中、高校時代の恋人バディ(パトリック・ウィルソン)の妻から子どもが生まれたという内容のメールが届く。バディとヨリを戻し青春時代の輝きを取り戻そうと考えた彼女は、故郷の町へ舞い戻るが……

(試訳)

Mavis, trentasettenne, divorziata, senza fidanzato, è sedicente scrittrice ma in realtà ghost writer di una serie di romanzi di young-adult fiction, di cui la sua editrice le aveva comunicato la conclusione.

Mentre passa i giorni depressa, senza nessun nuovo progetto di lavoro, riceve un’ email che annuncia la nascita di un bambino dalla moglie del suo ex fidanzato all’epoca del liceo, Buddy.

Mavis torna nel suo paese nativo per riprendere la sua brillantezza che aveva in adolescenza, riconquistando Buddy.

young adult

メイヴィスは元彼からの「子どもが生まれました」メールを受け取って、「これは、彼が私とヨリを戻したいという心の叫びに違いない」と妄想を爆発させて、ノリノリで故郷の町に帰るんです。かつて彼と聞いた思い出の曲Teenage Fanclubの”The Concept”を何度もリピートさせて。

そしたらさ、彼の奥さんは主婦バンドをやっているんだけど、そこで「愛するダンナ様にこの曲を送ります」ってこの曲を素人さ全開で演奏しはじめる。それをダンナさんは幸せそうに、メイヴィスは固まって聞いているシーン。笑えて、惨めで、切ないシーンでした。

Mavis pensa che l’email da Buddy sia un indizio che lui desidera tornare con lei. Dopo aver ricevuto l’email, torna a Mercury, nel suo paese di nascita, con il cuore pieno di speranza, ascoltando in macchina ripetutamente “The Concept” di Teenage Fanclub, la canzone che una volta le aveva dedicato il suo ex fidanzato.

La scena di questa foto è stato molto buffa, ma triste e misera. Mavis, con l’invito di Buddy, va ad un locale dove suona la batteria la moglie di Buddy con il gruppo delle amiche casalinghe.  Il repertorio del gruppo era proprio quella canzone che Mavis credeva che il suo ex fidanzato l’avesse dedicata solo a lei. Non si può dire che sia brava, neanche per complimento. La moglie, poi, non si dimentica di dire che la canzone è dedicata al mio amatissimo marito.

ゴーストライター L’uomo nell’ombra

先日、ロマン・ポランスキー監督のゴーストライターを見てきました。陰謀論とかが好物な私には内容的にも面白かったし、映像的にも洗練されていてスタイリッシュな感じで(私の表現は稚拙だけど)楽しめました。つい最近公開された「おとなのけんか」も評判良いみたいで、ポランスキー監督、御年78歳にしてますます脂がのってきた感じ?

今日は、某サイトからこの映画のあらすじを拝借し、イタリア語に訳してみました。

元英国首相アダム・ラング(ピアース・ブロスナン)の自叙伝執筆を依頼されたゴーストライター(ユアン・マクレガー)に出版社が提示した条件は、米国で講演中のラングが滞在する島に今夜中に発ち、1ヶ月以内に原稿を仕上げるという厳しいもの。だがそのハードな仕事と引換に得られるものは25万ドルという破格の報酬だった。 しかし、政治に興味がなく、前任者がフェリーから転落死、その後任ということもあり、彼は気乗りがしなかった。

(試訳)
Le istruzioni date dalla casa editrice al Ghost Writer (Ewan McGregor) per scrivere un libro di memorie dell’ex Primo ministro britannico Adam Lang (Pierce Brosnan) erano le seguenti: partire entro il giorno stesso per un’isola negli Stati Uniti dove dimora Lang per una conferenza; terminare di scrivere in un mese. Erano delle condizioni dure ma in cambio la casa editrice propone 250,000 dollari di compenso. Sebbene la cifra fosse enorme, questa proposta, però, lasciava indifferente il Ghost Writer che non ha interessi politici e che sapeva della morte del suo predecessore, scomparso in seguito alla caduta da un traghetto.

代理人に説得されてラングの自叙伝を出版するラインハルト社に面接に行くと、そこにはラインハルト社ニューヨーク支部のマドックス(ジェームズ・ベルーシ)、ラングの弁護士クロール(ティモシー・ハットン)も顔を揃えていた。言いたいことを率直に話すと、かえって気に入られてしまい、いつの間にか仕事を引き受ける羽目になる。

(試訳)
Persuaso dall’agente il Ghost Writer s’è recato alla redazione che ha fatto il contratto con Lang, Casa Editrice Reinhard, per il colloquio, in cui c’erano Maddox, il responsabile della sede di New York dell’editore e Kroll, l’avvocato di Lang. Il fatto che il Ghost Writer senza timore parlava apertamente di quello che pensava durante il  colloquio, ha accontentato i presenti. E così è stato costretto ad accettare il contratto.

ヒースロー空港の待合室では、ラングがイスラム過激派のテロ容疑者に対する不当な拷問に加担した疑いがあるというニュース速報が流れていた。飛行機を降り、ラングが滞在する東海岸の島へ向かうフェリーに乗り継ぐ。そのフェリーは前任者マカラが泥酔して落ちたフェリーそのものだった。

(試訳)
Nella sala d’attesa dell’aeroporto di Heathrow, il telegiornale parlava di una notizia flash secondo cui Lang è stato sospettato di aver preso parte alla tortura di presunti terroristi estremisti islamici. Dopo essere sceso dal volo prende il traghetto che lo porta ad una isola dell’East Coast dove c’è la dimora di Lang. E’ proprio da questo traghetto che il suo predecessore McAra è caduto in mare ubriaco fradicio.

ラングの邸宅は厳重な警備が敷かれ、中へ入るや否や、女性の怒号が耳に飛び込んでくる。ラングの妻ルース(オリヴィア・ウィリアムズ)は機嫌が悪いのだ、と専属秘書のアメリア(キム・キャトラル)が説明する。彼女は守秘契約書にサインするように求め、自叙伝の草稿の屋外への持出しは厳禁だと言う。

(試訳)
Appena entrato nella villa di Lang, sotto severa sorveglianza, sente le grida di rabbia di una donna. Ameria (Kim Cattrall), segretaria di Lang, spiega che Ruth, la moglie del padrone di casa, è di cattivo umore. Ameria gli fa firmare un contratto che vieta di portare il manoscritto fuori dalla residenza.

やがて、取材をしながら原稿を書き進めるうちに、ラング自身の過去に違和感を覚えた彼は、前任者の不可解な死を追いかけることで国家を揺るがす恐ろしい秘密に触れてしまう。そして、さらにルースとアメリアとともに巨大な渦にはまっていくのだった……。

(試訳)
Intanto nel corso dell’elaborazione della bozza e tramite interviste al Lang e a sua moglie, trova delle incompatibilità nel passato dell’ex Premier e comincia ad indagare sulla morte misteriosa del suo predecessore e così scopre un terribile segreto di Stato. E poi insieme a Ruth e ad Ameria, il Ghost Writer viene coinvolto in un grosso guaio.

イタリア語では同じ単語を繰り返し使わないようにしないといけないのが大変です。今回は、「原稿」の意味でbozza, manoscritto(もしくはstesuraを使ってもよかったかも)、「邸宅」の意味でresidenza, dimora, villa, casa、「出版社」はcasa editrice, redazione, 「ラング元首相」はPrimo Ministro, Premier, il padrone della casa, 名前そのままでLangなどとしてみました。自伝は1カ所しか出てこなかったけど、il libro di memorieの他にbiografiaとしても良かったと思います。

画像

Dettato con il film “Il Grande Cocomero”

Ho preparato dettato con il mio film italiano preferito, il Grande Cocomero di Francesca Archibugi (Non so quante volte io dica quanto mi piace questo film nel blog). All’inizio l’ho guardato 3 volte scrivendo sulla tastiera per trascrivere le parole che ascoltavo e poi alla fine ho utilizzato i sottotitoli e ho riempito le parti vuote. In conclusione sono riuscita a scrivere tutte le battute del film.

Di solito i sottotitoli del DVD sono fatti per non udenti e non riportano tutte le frase. Ma per fortuna questo DVD e’ stato molto fedele alle parole pronunciate dagli attori.

Mi capita raramente di leggere il dialetto. E’ stato quindi interessante sentire il modo di parlare romanesco che utilizza spesso “ci” con il verbo avere. Per esempio, “C’ho i turni.” “Che c’hai?” ”C’ho il foglio qui.” ecc.

Sono riuscita a capire molto meglio il mondo del film con questo lavoro che richiede tant’ attenzione. E’ stato un lavoro faticoso ma fruttuoso.

イタリア映画「かぼちゃ大王」のディクテーションをやりました。最初に3回ほど通しで見て、聞こえてくる音を片っ端からキーボードを打ち、その後に字幕付きで見て聞き逃していたところを穴埋めしていく感じで全セリフを打ち込みました。

普通イタリア語の字幕はItaliano per non udentiとなっていて、一字一句単語が記されていることはめったにないのですが、この作品に限っては90%くらいはセリフが再現されていたので、助かりました。

ローマが舞台だから、ローマ弁の特徴でしょうか?この映画ではavereの前にciをつけて発音する人が多かったです。

C’ho i turni. 今日は夜勤だから
Che c’hai? どうしたの?
Pippi c’ha una grande iper attività fantasmagolica. ピッピは創造力が豊すぎて
C’ho il foglio qui. ここに用紙はあります
C’ho le ferie accumulate da due anni. 私は2年間も休みがとれずにいるのに
Ammazza che villa che c’hai! すごい豪邸に住んでるな

上のようなセリフで「チョ」「チャイ」という音を頻繁に聞きました。

字幕を起こすことによって、映画の描く世界をかなり深く理解できました。

ブラックスワン Il Cigno Nero

この映画は昨年の3月に飛行機の中で英語(苦手な!)で一度見ていて内容はほぼ知っていたし、ホラーだってことも知っていたけど、やっぱり怖かった。でも最後には感動して涙が頬を伝っていた。

「レスラー」の時も思ったけど、この監督、なんて節操ないキャスティングをしてくれるの! でもキャスティングのおかげで、スクリーンに映っている以上のものをこの作品は伝えているようにも思う。主役のニーナを演じるのは、 清純派からなかなか抜け出せないナタリー・ポートマン。バレエダンサーであるニーナは白鳥は完璧に踊れるけど、王子を誘惑する黒鳥にはなりきれない。そして落ち目の(失礼!)ウィノナ・ライダーがプリマの座を追われるベス。痛々しい!

そしてバーバラ・ハーシー演じる母親のイヤな人ぶりも見事。このお母さま、かつては自分もバレエダンサーだったんだけど、妊娠してダンサーの夢をあきらめ、そしてその夢を娘に託している風。だけど娘が自分を超えるのは耐えられないってのがちょっとしたセリフや表情に見事に出ている。

「白鳥の湖」の大事な初日、ニーナは寝坊。母親はもちろん彼女を起こしてあげたりしない。劇場では別のダンサーが変わりに踊ることが内々には決定。だけどニーナは劇場に到着するやいなや、メイクをしながら毅然と「主役は私よ!」と言い放つ。ここで彼女はやっと本物のダンサーになれたんだと一番の感動ポイントだった。そして黒鳥を踊りきったニーナが「完璧よ」と恍惚の表情でつぶやくシーン。このセリフは、ニーナが黒鳥を演じきったのと同様に、ダークな面も完璧に演じきった彼女への監督からの賛辞のようにも思えた。

Conoscevo già la trama e sapevo che il film è un genere di horror, avendolo già visto lo scorso marzo in aereo (ma in inglese). Però la paura che ho avuto durante la proiezione era grande e non so quante volte ho provato a chiudere gli occhi. Ma al termine del film ho pianto di commozione.

Il regista, lo stesso de “The Wrestler” in cui era protagonista Mickey Rourke, ha fatto un casting ironico anche questa volta. Però grazie alla sua manovra, penso che il film sia riuscito a trasmettere più di quello che appare sullo schermo. Interpreta la protagonista Natalie Portman, un’attrice di carriera che era rimasta sempre con l’immagine di una ragazza pura. Nel film Nina, ballerina tecnicamente bravissima ma che non sa recitare il ruolo del cigno nero, attraente e seducente per il suo carattere troppo candido. Si angoscia e perde l’equilibrio psicologico. A Winona Ryder, ormai poco conosciuta come attrice invece dalla carriera brillante dai primi anni del suo esordio, è stata assegnata un ex prima donna che dovrà ora lasciare il suo posto a Nina. Che penoso!

E’ stata impressionante anche la madre sgradevole di Nina, interpretata da Barbara Hershey. La madre, anche lei, è stata ballerina, ma ha dovuto rinunciare la sua carriere dopo aver avuto la figlia. Dedica tutto a sua figlia perché riesca a concentrarsi nella danza. Tuttavia gli spettatori riescono a intuire dalle parole e dai volti che la madre non è tanto contenta che la carriera della figlia superi la sua.

Il giorno della prima rappresentazione Nina dorme sino a tardi. Nel teatro è stato già deciso che un’altra ballerina avrebbe sostituito il ruolo del cigno bianco / nero. Nina, però, appena arrivata al teatro dichiara “Io faccio il cigno” con gli occhi pieni di forza. Ho visto qui che Nina è finalmente diventata la vera ballerina. Al termine dello spettacolo bisbiglia “It was perfect.”. A me è sembrato che questa frase era un regalo dal regista a Natalie Portman che ha perfettamente interpretato anche la parte oscura.

 

 

Mine vaganti

Ieri sono andata a Ginza al festival del Cinema Italiano 2011. Quest’anno purtroppo non abbiamo nessun ospite dall’Italia, né regista né attore a causa del terremoto e le situazioni subìte dopo.  Ma io ringrazio lo stesso gli organizzatori pensando alla loro fatica perché sono riusciti ad alzare il sipario in questa situazione difficile.

Il film che ho visto ieri è “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek. Nella trama c’era scritto così: Tommaso ritorna al suo paese con tre segreti tenuti nascosti alla sua famiglia, avendo voglia di confessarli. Uno: si è laureato in letteratura  invece che in economia. Due: non vuole succedere al padre nella gestione della fabbrica di paste. E tre…. La trama non ha rivelato il terzo segreto ma se si conosce bene Ozpetek, s’avrà qualche idea… io non ci ho fatto caso. Il tema del film è abbastanza serio ma descrive con leggerezza e anche in un modo comico. Come sempre mi meraviglio della tecnica del regista che riesce a distinguere e spiegare bene numerosi personaggi. Mi è piaciuta anche la scena della cena. Nel film di Ozpetek, durante la cena trovo sempre la sua delicatezza ben calcolata di far vedere i personaggi, i piatti e tutti gli altri oggetti nello schermo, in cui ci sono tante cose ma sempre ordine.

Il titolo Mine vaganti, è difficile tradurrlo in giapponese. Ha messo proprio un titolo diverso “Domani la pasta è al dente”, che non si sa cosa vuol dire. Nel film, dalla nonna ai nipoti, tutti quanti erano una mina vagante anche se alcuni troppo e altri meno. Peccato che il titolo giapponese non riesca a spiegare questa idea.

Per finire questo post, metto una frase con “mina vagante” dal libro che sto leggendo.  Per caso l’ho letta un giorno prima del film.

“Prima di tutto bisognava calmare Mariuccia che era una mina vagante pronta a deflagare distruggendo tutto quello che avevo faticosamente costruito.”

Mi fido di te  di Francesco Abate e Massimo Carlotto

昨日、イタリア映画祭で上映中のフェルザン・オズペテク監督「あしたのパスタはアルデンテ」を見に行ってきました。

事前に読んだあらすじには、「主人公のトンマーゾには家族に言えない3つの秘密がある。彼は実家に戻りそれを打ち明けるつもりだった。その秘密とは、家族に経営学部と偽って文学部を卒業したこと、家業のパスタ製造業を継ぐ気がなく、作家になりたいと思っていること、そして3つ目が・・・」とボヤカされていて私はこの時点では気がつかなかったのですが、これまでの同監督の多くの作品と同じテーマを扱っています。テーマはシリアスだけど、今回はコミカル路線でした。

主要人物だけでも10人くらいいて、群像劇好きな私にはとても楽しめました。
これだけの多種多様なキャラクターをきっちり交通整理して描けるのってスゴい。 オズペテク監督のこれまでの作品同様、今回も家族や友人が一同に会して大きな食卓を囲むシーンがありました。私は監督の映画で、食卓を囲むシーンが大好きです。人物、食べ物、食器類と無数の人とモノが雑然かつ整然と配置されていてすごーく意識の高さを感じます。

タイトルのMine vagantiは海中を漂う機雷のことで、転じて「どこで爆発するか、何をしでかすか分からない人」という意味で使われているんだと思います。主人公のトンマーゾ、兄のアントニオ、おばあちゃん、叔母のルチアーナ、パスタ会社の共同経営者になるアルバ・・・。この物語に出てくる人みんな程度の差はあれ、Mina vaganteの気質アリでした。日本語タイトルの「あしたのパスタはアルデンテ」だとオリジナルタイトルの意味が伝わってこないな〜と少し残念です。

最後に今読んでいる「Mi fido di te」という小説で、タイミングよく”Mina vagante”を使ったフレーズがあったので転記します。

Prima di tutto bisognava calmare Mariuccia che era una mina vagante pronta a deflagare distruggendo tutto quello che avevo faticosamente costruito.

(試訳)ともかく、マリウッチャを落ち着かせなきゃだな。彼女は爆発寸前の浮遊機雷同然だ。俺が苦労して築きあげてきたものをすべて破壊しかねない。